LA MOSTRA

 

Tante volte, brindando con gli amici, diciamo, uagliù tutto in un sorso…
Ecco, le facce che la gente fa dopo aver ingurgitato un qualunque superalcolico tutto in un sorso (shot) sono spesso (quasi sempre) singolari. Per questo l’artista, che ha fatto della convivialità enogastronomica una passione e una professione, ha deciso di montare dei veri e propri set nei locali napoletani, e immortalare queste reazioni spontanee, esaltando le espressioni dei bevitori con la luce diretta sul volto, e ponendo l’obiettivo in posizione perpendicolare alla luce stessa…
Ebbene, ogni faccia, ogni espressione colta, racconta una storia. Ogni espressione è essa stessa un racconto. Come quello illustrato per la fotografia ’84, il cui titolo è A CHIESA e il cui prestigioso volto è quello di James Senese, alla quale l’artista, assieme a Luca Auanasgheps, ha associato una breve storia.
Ad ogni faccia che racconta il suo shot è toccato un numero della Smorfia Napoletana e quelli in mostra oggi sono 9 dei 90 scatti del lavoro completo.

55_A_MUSECA 84_A_CHIESA A_CHIESA_la_storia

L’ARTISTA

 

Gigi Crispino nasce a Napoli il 29 luglio 1972
Presidente e fondatore dell’Associazione Culturale UPNEA
Appassionato da sempre alla fotografia, nel 2011 conosce Sergio Siano, noto fotoreporter Napoletano e Roberto Stella anche lui fotografo. Con loro, qualche tempo dopo avvia un percorso didattico sul fotoracconto, nell’ambito delle attività dell’Associazione UPNEA, con l’obiettivo di perfezionare e trasferire agli allievi gli strumenti e le tecniche per raccontare con la fotografia.
Oggi i corsi di fotografia di UPNEA sono tra i più apprezzati a Napoli e l’artista, che continua a definire la sua produzione come dilettantesca ma passionale, si dedica allo scatto sulla spinta della sperimentazione e della ricerca di “storie in immagini”.
L’ultimo Progetto, nato nel 2012 e ancora in corso di realizzazione, è “La Smorfia”

L_Artista

L_Artista_2

L_Artista_3

< TORNA A MOSTRE E ATTIVITA’ 2015