MATTEO CIONINI (PIOMBINO)

SPETTACOLO : “IL SOGNAMBULO”

TIPOLOGIA: TEATRO DI STRADA

 

 

 

 

 

 

 

Si aggira per le strade qualcuno che invece di inseguire i propri sogni o dimenticarli
al risveglio…se li porta dietro con tanto di letto e cuscino!
Incurante della realtà, è pronto a farci letteralmente sognare ad occhi aperti.

C’è chi insegue i propri sogni. C’è chi li chiude in un cassetto. Il Sognambulo se li porta con se, contento di condividerli con tutti!

 

 Matteo Cionini – Biografia

Nasce nel 1981, a Piombino (LI). Comincia a fare teatro all’età di cinque anni costringendo suo fratello a giocare in cortile… Poi si laurea a Bologna in Arte, Musica e Spettacolo.

Nel periodo bolognese (2001-2006) frequenta molti laboratori e stages di mimo, teatro e clown con maestri come Yves LeBreton, Steve Wasson e Corinne Soum, Andre’ Casaca, Elena Serra.

Nel 2002 fonda il Teatro dei Miscugli, Compagnia Teatrale di Contaminazioni Artistiche attiva fino al 2004. Nello stesso anno inizia a lavorare come artista di strada con spettacoli e performance, partecipando a numerosi festival come “La Luna nel Pozzo” (Caorle), “La Strada” (Bremen), “Ferrara Buskers Festival”, “Plafterzauber” (Hildesheim, Germania) e altri.

Nel 2005 si diploma al Corso Superiore di Nouveau Cirque alla Scuola di Teatro di Bologna. L’anno successivo si trasferisce a Torino, dove nel 2008 si diploma alla Performing Arts University Torino, presso l’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice, perfezionando le tecniche teatrali, di mimo e clown teatrale, ed imparando tecniche di pantomima, teatro-danza, improvvisazione, combattimento scenico, acrobatica per il teatro, narrazione, regia teatrale.

Nel 2011 debutta con Sans Mots, spettacolo di mimo e teatro gestuale, con la regia di Patrizia Besantini. Dopo averlo presentato con successo al Fringe Festival di Edimburgo, e’ protagonista di una tournee internazionale che lo porta in Inghilterra, Francia, Italia, Armenia e Messico, partecipando ad importanti festival come “Mim’Off” (Périgueux, Francia), “Yengibarian International Mime Festival” (Armenia), “Cirkonvencion Mexikana” (Mexico)…

Nel 2012 contribuisce a dare vita al Centro Arti Mimiche diretto da Patrizia Besantini, dove insegna mimo e teatro gestuale ed è direttore artistico della rassegna “De Gestibus”.

Collabora come docente con il Centro di Formazione Teatrale “Teatro delle Dieci” di Torino e con l’associazione TeatroSequenza per la rete nazionale dei Match di Improvvisazione Teatrale.

Dal 2015 è titolare del corso di Mimo di 1° e 2° livello presso l’Atelier Teatro Fisico di Philip Radice.
Sempre nel 2015, insieme a Martina Soragna ha dato vita al progetto di ricerca artistica e formativa “Teatro con gli Oggetti?“.

Come performer, oltre agli spettacoli personali è parte della compagnia Voyages Extraordinaires con lo spettacolo “Steampunk Parade” diretto da Federico Toso, ed è parte del progetto “TouchClown” diretto da Giuseppe Vetti e prodotto da Rebis Production. Collabora occasionalmente con la Compagnia BIT.

Non ha più giocato in quel cortile, ma è sempre alla ricerca di nuovi cortili dove continuare a giocare…

 

 

< TORNA AD ARTISTI 2017